La R8 Gordini è qui!

Italia Slot

     Menù
· Home
· Invia Articolo
· Archivio Articoli
· Argomenti
· Downloads
· FAQ
· Forums
· Galleria Immagini
· Il tuo Account
· Lista Utenti
· Private_Messages
· Prove, Reportage, etc.
· Top
· Web Links

     Slot Clubs

Piste permanenti
Slot Clubs


     Regolamenti

Regolamenti


     Chi è Online
Benvenuto Anonimo
Se ancora non hai un account clicca qui per registrarti

Nickname:
Password:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza
Digita il codice di sicurezza:

[ Password persa? ]

Utenti registrati:
Ultimo: Scilux
Oggi: 0
Ieri: 1
Totale: 6294

Persone Online:
Visitatori: 169
Iscritti: 0
Totale: 169

Abbiamo avuto
pagine viste dal
Marzo 2001

     Rotazione Articoli

Engage Models
[ Engage Models ]

·Engage Models

     Visitatori unici
free counters

     Disclaimer
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Il gestore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi all’immagine o all’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi al gestore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.
Leggere tutte le condizioni d'utilizzo del sito QUI

     Contatti
Se vuoi contattarmi, (Paolo)


Italia Slot
online da Marzo 2001

     RSS






     Visitatori

 La R8 Gordini è qui!

BRMIn tempi passati quando passava un’R8 Gordini si giravano tutti a guardarla.
Dopo la fortunata NSU TT, è arrivata la Renault R8 Gordini.
Rigorosamente in scala 1/24 ma utilizzabili anche su piste 1/32, si preannunciano grandi battaglie in pista con le rivali NSU, Simca 1000 e, entro la prima metà dell’anno, la Abarth 1000 TTS



continua…

Ora fa sorridere vedere la linea di queste automobili, ma la R8 Gordini era una signora macchina sportiva.
Prima di mostravi le foto dei modelli prodotti da BRM, per chi è più giovane e non conosce questo modello, leggiamo un po’ di storia.

La R8 Gordini

La R8 Gordini è sicuramente la più famosa tra le Renault 8, grazie alle sue prestazioni brillanti, ma soprattutto ai suoi numerosi successi in ambito sportivo.



Questa versione fu voluta dalla Casa francese sotto la richiesta del responsabile dell'attività sportiva della Renault, François Landon, il quale riportò ai suoi superiori le qualità dinamiche della vettura, qualità riscontrate durante alcune gare sostenute da piloti privati che seppero in alcuni casi portare la vettura anche ad inaspettate vittorie.
Perciò nell'ottobre del 1963 fu avviato il progetto destinato alla realizzazione della nuova versione sportiva.
Mentre la parte telaistica fu affidati ai tecnici Renault, il motore fuinvece affidato ad Henry Frétet ed Amedeo Gordini, il “mago” di origine italiana trapiantato in Francia che già a suo tempo seppe trasformare in armi vincenti le tranquille 4CV e Dauphine.
Gordini, che avrebbe dovuto utilizzare componenti forniti dalla Casa di Billancourt, preferì invece fabbricarne alcuni per conto suo, come ad esempio la testata, che egli realizzò con condotti di tipo cross-flow e con camere di scoppio emisferiche.
I risultati durante i test su pista diedero ragione al progettista italiano nonostante proprio quest'ultimo avrebbe preferito che la vettura fosse rivista in funzione di un miglior raffreddamento del motore per consentire maggiori prestazioni.
Ma la Renault aveva già deciso che così com'era la vettura poteva già essere messa in produzione.
Fu così che al Salone di Parigi del 1964 fu presentata la R8 Gordini, equipaggiata dallo stesso motore della Major, ma con le modifiche previste da Gordini che ne innalzarono la potenza da 50 a ben 95 CV SAE, permettendo alla vettura di raggiungere una velocità massima di 170 km/h.
Tra le altre caratteristiche che differenziavano la Gordini dalle altre R8, va senz'altro segnalato il retrotreno a doppi ammortizzatori idraulici, nonché il nuovo servofreno Hydrovac, già sperimentato dai privati nelle occasioni d'impiego delle prime R8 nelle competizioni.
Anche nell'abitacolo non mancarono caratteristiche specifiche per la versione sportiva, tra cui la presenza del contagiri e dell'indicatore di pressione dell'olio.
In occasione della presentazione, la Gordini non mancò di affascinare sia il pubblico (e soprattutto la potenziale clientela) sia la stampa, la quale ebbe anche modo di provarla confermando così le impressioni positive anche in termini di prestazioni.
La sua forza stava nel prezzo relativamente contenuto a fronte di prestazioni tali da poter rivaleggiare con vetture di fascia più alta, tra cui, ad esempio, l'Alfa Romeo Giulia.



Nel mese di giugno del 1966, dopo essersi saldamente affermata sia in campo agonistico sia in quello commerciale, la R8 Gordini fu sottoposta a sostanziose rivisitazioni meccaniche e ricevette il nuovo motore 812 da 1255 cm³ con alimentazione mediante due carburatori doppio corpo e potenza salita da 95 a 103 CV SAE.
Ma fu soprattutto la presenza del nuovo cambio a 5 marce ad entusiasmare gli utenti con maggiori velleità sportive.
La nuova Gordini fu dotata anche di due serbatoi di carburante per garantire una maggior autonomia al propulsore. Accanto al consueto contenitore da 38 litri ne fu montato uno supplementare da 25 litri.
Esteticamente la versione con motore 1.3 si riconosceva dalla 1.1 per la presenza di quattro proiettori frontali invece che due.
L'ultima Renault 8 Gordini uscì dalle linee i montaggio il 1º settembre del 1970: in totale ne furono prodotti 11.607 esemplari, maggior parte dei quali (8.981 per la precisione) furono prodotti con motore da 1.3 litri.

Fonte Wikipedia

Attualmente le R8 Gordini corrono ancora nelle gare dedicate alle auto storiche, principalmente salita e rally.



Le livree sono quattro, tutte coloratissime e riproducono i modelli che corrono attualmente.





Telaio in alluminio anodizzato, cerchi in alluminio, motore in posizione anglewinder e il giunto posteriore che caratterizza le serie grazie al suo camber.









La N. 55









La N. 8







La N. 23







La N. 43







Pronti alle sportellate?






 
     Links Correlati
· Inoltre BRM
· News by staff


Articolo più letto relativo a BRM:
Factory BRM e la nuova McLaren F1 GTR


     Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


     Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"La R8 Gordini è qui!" | Login/Crea Account | 2 commenti | Cerca Discussione
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: La R8 Gordini è qui! (Voto: 1)
di iltoony il Mercoledì, 17 gennaio @ 12:57:08 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Bellissime, come le precedenti.

Ma la prossima non è la 850 OT 1600? O hanno cambiato modello?









Generazione pagina: 0.04 Secondi